Make your own free website on Tripod.com

Nebbia.

L'intestino gonfio spinge sù i polmoni.
la cassa toracica si schiaccia e respiro
a fatica.

stretto fra i denti di un coccodrillo,
più mi muovo più mi faccio male.

c'è odore d'arancio e le mie unghie si
mangiano da sole.

fuori la luce leggera lecca le inferiate.

la finestra sul giardino sorride,
pensando al mio futuro.

cado nel bianco della pagina vuota,
sprofondo urlando, e gira gira il mondo...

gira in tondo
fino a quando batto per terra.

e mi sveglio desolato, nel mio letto vuoto.

ricordo l'ombra di un bacio, avvolto
in un sorriso leggero,
vento divento e mi sciolgo sincero.






Oitoito: indice