Make your own free website on Tripod.com

Non leggermi

apro la finestra
e fuori c'è una pianura nebbiosa e luminosa.

il sole si è appena svegliato e mi
sorride. si guarda nei miei occhi.

l'aria fresca del mattino è un brivido
gentile sulla pelle del viso.

una preghiera lontana è il rumore
del mio respiro, nel cuore del mondo
che mi accoglie.

non ci sono violini o voci calde.
un pieno silenzio.

la mia testa si stacca penzola e poi
rotola sul piano inclinato del tavolo.

la mia testa finisce in un lago di parole
e si lascia trascinare dalla corrente
leggera.

quando ho finito di lavarmi le orecchie
mi alzo e pattino fino in stazione
dove mi aspetti.

cosi ti stringo ti bacio
ti offro un caffè.

 






Oitoito: indice